Confartigianato news

Giovani Imprenditori

20/04/2017

Artigiano 4.0 - I Giovani Imprenditori s’interrogano sul futuro

 Giovedì 20 aprile, nella sede di Confartigianato Forlì, viene realizzato un confronto sul futuro dell’imprenditoria, dal titolo “Artigiano 4.0 Rivoluzionari o rivoluzionati? Consigli per non farsi travolgere dal cambiamento” per riflettere sulle implicazioni dell'evoluzione tecnologica sul mondo del lavoro e sulla società. Le testimonianze di imprenditori che operano in settori tecnologici fortemente innovativi assieme all'esperienza di chi opera in un centro di ricerca volto a favorire questi cambiamenti mirano a offrire spunti utili per conoscere quali sfide e opportunità ci aspettano. Aperto dal presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confartigianato Forlì, Alessio Brighi, l’incontro si avvale dell’esperienza e della professionalità degli imprenditori associati Erica Nannetti di Vem Sistemi spa e Luca Palumbo di Inobeta srls nonché di Stefano Torelli ingegnere e consulente di Romagna Innovazione, società che promuove la ricerca scientifica e l´innovazione attraverso il trasferimento tecnologico e la ricerca applicata. La serata è occasione per riflettere sulla quarta rivoluzione industriale, con la quale il futuro è già realtà, con l’utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate a internet. Come spiegato dagli organizzatori della serata, la connessione tra sistemi fisici e digitali garantirà maggiore flessibilità, più velocità, un incremento della produttività, una crescita della qualità e una maggiore competitività. Opportunità che devono essere colte anche dalle micro e piccole imprese, ma solo se pronte a usufruirne. Per questo i Giovani Imprenditori hanno pensato di promuovere il dibattito fra chi fa impresa, chi innova e chi sta adoperandosi per agevolare l’approdo a questa nuova realtà. Chiariscono ancora gli organizzatori “l’espansione delle nuove tecnologie, in coincidenza con i progressi nell’automazione dei processi, la stampa 3D, i big data, l’Internet of Things, stanno portando la società verso la quarta rivoluzione industriale, quella della digitalizzazione. Verrà ribaltato non solo il modello di business delle imprese, ma anche quello del mercato del lavoro, con un nuovo approccio, che ridefinirà le professionalità richieste. È indispensabile essere informati per trovarsi dalla parte dei rivoluzionari e non da quella dei rivoluzionati, come efficacemente sintetizzato da Guy Ryder, direttore generale dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro.”

« indietro