Confartigianato - Comunicati
25/02/2014

Modigliana: l’Arma dei carabinieri vicino alle imprese

 Subire un furto è sempre un evento traumatico, tuttavia nel caso di un imprenditore la situazione è aggravata dalla perdita di importanti strumenti produttivi, che, oltre a rappresentare un onere aggiuntivo e imprevisto, limita anche la capacità lavorativa dell’azienda. È il caso del colpo avvenuto due settimane fa nell’area artigianale Castronchino a Modigliana, quando, durante un’incursione notturna, i malviventi hanno sottratto costose attrezzature, tra cui alcuni veicoli.

L’attento lavoro delle forze dell’ordine ha portato al ritrovamento di gran parte della refurtiva, per questo, come imprenditori direttamente coinvolti nell’accaduto, desideriamo rivolgere un sentito ringraziamento ai rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri che hanno condotto le indagini, con determinazione e professionalità.
Quanto avvenuto è l’ulteriore conferma della vicinanza dei militari ai cittadini e alle imprese del territorio e dell’attenzione sempre vigile nei confronti della comunità.
L’esito positivo della vicenda non deve, tuttavia, comportare un abbassamento del livello di guardia sul tema della sicurezza. Vogliamo ribadire la necessità di un intervento delle istituzioni locali affinché si possano valutare sistemi di sorveglianza che fungano da deterrente contro i malviventi; non serve ribadire che, purtroppo, anche territori un tempo considerati “tranquilli” sono sempre più spesso alla ribalta della cronaca per eventi criminosi. La prevenzione, frutto della collaborazione con le istituzioni del territorio, è sicuramente un valido strumento, che unito alla solerzia delle forze dell’ordine può contribuire a rendere più serena la vita di lavoratori e residenti.
 
Roberto Biondi
presidente del comitato zonale di Modigliana e Tredozio
 
torna all'elenco Comunicati