Confartigianato - Comunicati
10/10/2014

Abusivismo: Confartigianato Forlì contro l’impiego di macchine agricole per l’autotrasporto di merci conto terzi

 

Confartigianato Trasporti Forlì evidenzia una situazione sempre più frequente “è purtroppo diffuso l’utilizzo degli automezzi immatricolati come macchine agricole per effettuare dei veri e propri  trasporti in conto terzi su strada. Non è infrequente trovare questi mezzi che circolano sulle nostre strade, eppure tali attività sono nettamente in contrasto con la legge e violano quella sull’esercizio abusivo dell’attività di autotrasporto per conto terzi.”
Alberto Camporesi, responsabile sindacale del settore chiarisce la netta presa di posizione dell’Associazione “il danno è enorme non solo sotto l’aspetto della concorrenza sleale, ma anche per quanto attiene a quello fiscale, della sicurezza del lavoro e stradale. Non a caso la violazione della normativa prevede l’applicazione di una sanzione amministrativa fino a 15mila euro.”    
Continua Camporesi “le imprese di autotrasporto si trovano a dover combattere contro la concorrenza sleale di vettori stranieri e oggi anche di quella delle macchine agricole, che godono della particolare agevolazione sul gasolio agricolo, non pagano la tassa di proprietà, sono escluse dal rispetto dei tempi di guida e di riposo nonché dell’orario di lavoro e operano in deroga al calendario dei divieti di circolazione."
Conclude, quindi, il responsabile “la situazione è diventata intollerabile per gli imprenditori che operano nel rispetto di tutti gli adempimenti previsti, per questo ci siamo attivati per chiedere una decisa azione di contrasto da parte degli enti preposti ai controlli affinché sia applicata la legge, che, sull’aspetto dell’esercizio abusivo dell’autotrasporto e del trasporto, è chiara e senza equivoci.”

 

torna all'elenco Comunicati