Confartigianato - Comunicati
10/02/2015

Gli imprenditori del basso Bidente a confronto con Confartigianato

 Il salone comunale di Forlimpopoli ospita domani sera 11 febbraio, a partire dalle 20.30, il quarto appuntamento, dei sette previsti dall’attuale dirigenza di Confartigianato di Forlì, per incontrare gli associati in vista del rinnovo delle cariche elettive. Una serata per tratteggiare quanto realizzato nell’ultimo quadriennio e pensare alle sfide da affrontare nel prossimo futuro, reso ancora incerto dal perdurare della crisi. Tra i temi chiave la fiscalità locale, per perseguire una semplificazione e riduzione dell'imposta locale, mantenendo aliquote minime per il sistema delle imprese, già vessate dai numerosi adempimenti imposti dal Governo centrale. Grande importanza riveste, inoltre, la semplificazione burocratica, uno dei maggiori freni, non solo allo sviluppo economico ma al semplice mantenimento delle imprese. La lotta all’abusivismo, la tutela dell’etica d'impresa e il rispetto della legalità sono temi che Confartigianato persegue in sinergia con gli enti locali e con le altre associazioni di categoria per consolidare le azioni di contrasto dell'abusivismo. Grande rilievo anche al tema degli appalti, per proporre a tutti i livelli istituzionali locali lo spacchettamento delle gare per le infrastrutture e gli immobili pubblici, in modo da far partecipare e dare lavoro a più imprese locali contemporaneamente, senza dimenticare la manutenzione del territorio collinare e montano, incentivando l'azione di lobby nei confronti degli Enti Pubblici che privilegiano imprese agricole rispetto alle imprese artigiane nell'assegnazione diretta di questo tipo di intervento. Interventi concreti, che diano fiducia alle piccole e micro imprese del territorio, senza le quali non c’è futuro.

torna all'elenco Comunicati