Confartigianato - Comunicati
15/04/2015

Microcredito al via

 Credito ancora fermo in Italia, nonostante gli interventi della Banca Centrale Europea. Sono questi i dati recentemente diffusi dalla Banca d’Italia che evidenziano un inasprimento del credit crunch per famiglie e imprese, nel mese di febbraio. Malgrado i tassi siano in discesa permangono le difficoltà nell’accesso al credito, con ripercussioni negative sui tentativi di ripresa del mercato produttivo.

Grande aspettativa viene riposta da parte degli imprenditori nel bando microcredito destinato alle imprese e ai lavoratori autonomi per chiedere finanziamenti sotto i 25mila euro. Il responsabile credito di Confartigianato Forlì spiega “gli imprenditori potranno prenotare direttamente la garanzia, online, sul sito istituzionale del Fondo centrale vigilato dal Ministero, prima di recarsi da uno degli operatori del microcredito che opereranno prossimamente sul mercato. Lo strumento prevede la possibilità che il Fondo conceda la garanzia fino all’80% per operazioni fino a 25 mila euro. Beneficiari potranno essere le imprese individuali, le start-up, i lavoratori autonomi iscritti agli albi professionali, le società di persone, srl semplificate e società cooperative e tutti i titolari di Partita IVA da meno di 5 anni. Una platea molto ampia che comprende molte delle tipologie di realtà che operano nel forlivese.” Per questo Confartigianato Forlì ha attivato un servizio di consulenza e assistenza gratuita per le imprese, per coadiuvare coloro che sono interessati al bando, nella predisposizione della modulistica richiesta. Conclude Collina “è fondamentale che le imprese possano usufruire delle opportunità disponibili, per questo forniamo supporto anche per la richiesta di moratoria sui debiti e per accedere al Fondo Energia, due strumenti che potrebbero dare una risposta alle esigenze di credito delle aziende.”
 
torna all'elenco Comunicati