Confartigianato - Comunicati
29/06/2015

Prestigioso riconoscimento per Lino Gardini

Tuberpack, il brevetto forlivese che ha conquistato l’Expo

 Creare un contenitore in grado di conservare inalterate le qualità del tartufo per almeno otto giorni, una sfida che Lino Gardini, vulcanico imprenditore associato a Confartigianato Forlì, ha deciso di raccogliere. E di vincere, come testimoniato dal premio ricevuto all’Expo di Milano dalla sua invenzione, Tuberpack, l’elegante e funzionale confezione a barriera, brevettata per preservare le caratteristiche del tartufo. Da sempre appassionato del prezioso tubero e forte dell’esperienza maturata nel campo del packaging, come fondatore dell’azienda Italpak, l’imprenditore ha deciso di dedicarsi alla nuova esperienza. Per oltre due anni ha studiato e messo a punto una serie di progetti che consentissero di creare un ambiente artificiale ottimale per mantenere il tartufo, conservandone l’aroma, garantendone le condizioni igieniche e riducendo la caratteristica perdita di peso del tubero a non più del 4, o 5% contro il normale 15%, se lasciato a contatto con l’aria. Numerose le prove che hanno portato alla definizione dell’attuale modello, un vero e proprio scrigno che non lascia permeare l’aroma pungente, garantendo il livello ottimale di ossigeno per la conservazione delle proprietà del tartufo. Gardini è stato premiato fra le eccellenze italiane e Tuberpack è stato presentato all’interno del Padiglione Italia nell’ambito dell’Expo, attirando l’attenzione dei produttori, alla ricerca di una scatola per poter commercializzare il tubero; in particolare per l’igiene garantita, permette, infatti, di ammirarlo senza toccarlo, consentendo ai potenziali acquirenti di poter valutare il prodotto senza inficiarne le caratteristiche. La Giuria del Concorso “Nutrire il futuro. Energie dalla tradizione”, promosso da Confartigianato per valorizzare l’eccellenza manifatturiera made in Italy  in occasione dell’Esposizione Universale, ha scelto Tuberpack in base alla capacità di esprimere compiutamente, il valore artigiano e la capacità di innovazione. Come spiegato nella motivazione del premio, i ventisei vincitori sono i rappresentanti della manifattura artigiana in grado di realizzare oggetti che sanno coniugare bellezza, innovazione di funzionamento, ricerca tecnologica, uso di materiali ecologici e riciclati, nonché sostenibilità ambientale.

torna all'elenco Comunicati