Confartigianato - Comunicati
13/06/2013

Il forum di Confartigianato

Banche e imprese: strumenti e soluzioni per uno scenario in evoluzione

 Il 14 giugno, alle 17.15, al Grand Hotel Forlì in via del Partigiano 12 a Forlì, si terrà il forum promosso da Confartigianato Forlì, dal titolo “banche e imprese: strumenti e soluzioni per uno scenario in evoluzione”.

Una riflessione per individuare risposte concrete, attraverso la condivisione e la trasparenza delle valutazioni bancarie e la diffusione della cultura finanziaria. Un confronto per migliorare il dialogo tra l’imprenditoria e gli istituti di credito, dando modo alle piccole imprese, vero motore dell’economia italiana, di continuare a operare. Introdotto dal presidente di Confartigianato di Forlì Giorgio Grazioso, l’incontro sarà animato dai contributi di Enrico Quintavalle e Licia Redolfi dell’ufficio studi di Confartigianato nazionale, i quali illustreranno i più recenti dati sul credito e la distribuzione alle piccole imprese, di Annalisa Castelli docente dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale esperta di finanza d’impresa e di strumenti finanziari per l’imprenditoria, di Mauro Collina responsabile dell’ufficio credito di Confartigianato di Forlì, che presenterà gli strumenti dell’associazione per favorire il dialogo con il mondo delle banche. 
Le conclusioni saranno curate dal presidente di Confartigianato Emilia Romagna e attuale vicepresidente nazionale, Marco Granelli, attento conoscitore delle dinamiche del mondo produttivo della nostra regione. 
Il segretario di Confartigianato Forlì, Roberto Faggiotto riassume le motivazioni alla base dell’organizzazione del forum “assistere le aziende in ogni necessità è da sempre una delle nostre priorità. L’associazione, nel corso degli anni, ha incrementato l’offerta dei servizi per ricercare soluzioni realmente efficaci ai problemi dell’imprenditore. Il perdurare della crisi ha fatto emergere in tutta la sua gravità quello che, solo qualche mese fa, sembrava un malessere passeggero. Promuovere un dialogo con le banche, diffondendo al contempo fra le aziende la conoscenza delle corrette modalità di interazione è un primo significativo passo per riprendere le fila di una collaborazione oggi interrotta, ma indispensabile per la ripresa dell’economia.”
 
torna all'elenco Comunicati