News

Le informazioni per ogni categoria di mestiere.

Categoria:
Ambiente e sicurezza

Il Ministero della Transizione Ecologica, a seguito delle richieste presentate da Confartigianato, ha disposto a carico delle forme associate e dei sistemi individuali con immesso superiore alle 200 tonnellate, sia nel 2020 che nel 2021, un incremento delle quantità di PFU previste dal D.M. n. 182 del 2019. Con tali provvedimenti, il Ministero è intervenuto nella direzione sollecitata da Confartigianato, ponendo le basi per una soluzione strutturale volta a riequilibrare il meccanismo di gestione degli pneumatici, a beneficio di tutti gli attori coinvolti.

Leggi

Categoria:
Ambiente e sicurezza

Confartigianato di Forli' ricorda ai propri associati la possibilità di effettuare i corsi in materia di igiene degli alimenti (ex libretto sanitario) anche in modalità “E- learning”, sia nella forma base o aggiornamento. La durata del corso è di 3 ore al termine del quale vi sarà un test, che se superato, permetterà il rilascio immediato dell'attestato di partecipazione. Rimane comunque la possibilità di svolgere tali corsi anche in presenza, presso la sede di Confartigianato Forlì.

Per informazioni e adesioni potete contattare l'Ufficio ambiente e sicurezza allo 0543/452821 o allo 0543/452820.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Credito d’imposta maggiorato nella misura del 50% della spesa sostenuta per gli investimenti in beni immateriali Industria 4.0, effettuati nel 2022, con coda fino al 30 giugno 2023, per quelli prenotati entro fine anno. È quanto prevede il nuovo decreto Aiuti al fine di favorire l’innovazione tecnologica delle imprese. La misura dell’agevolazione viene portata dal 20 al 50%. Sono agevolabili anche le spese per servizi sostenute in relazione all’utilizzo di tali beni mediante soluzioni con risorse di calcolo condivise e connesse (cloud computing) per la quota imputabile per competenza. Il credito d’imposta non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione IRAP.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Nell’ambito del superbonus, il credito cedibile è calcolato sul totale delle spese sostenute nell'anno per ciascuno degli interventi, così come contraddistinti dai codici indicati nella tabella riportata nelle istruzioni al modello di comunicazione dell'opzione, potendosi, ad esempio, cedere il credito calcolato sulle spese dell'anno per l'intervento di sostituzione dell'impianto di climatizzazione invernale e detrarre le spese sostenute nell'anno per l'installazione dell'impianto fotovoltaico, del sistema di accumulo e della colonnina di ricarica veicoli elettrici. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 279 del 19 maggio 2022.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Il divieto di cessione parziale dei bonus edilizi si riferisce all’importo delle singole rate annuali in cui è stato suddiviso il credito ceduto; pertanto, le cessioni successive potranno avere ad oggetto (per l’intero importo) anche solo una o alcune delle rate mentre le altre rate potranno essere cedute anche in momenti successivi, ovvero utilizzate in compensazione nel modello F24. Invece, le singole rate non potranno essere oggetto di cessione parziale o in più soluzioni. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate in risposta a una FAQ pubblicata il 19 maggio 2022.

Categoria:
Convenzioni

La Convenzione con FCA Italy SPA -Stellantis: garantisce ottime opportunità per l’acquisto delle autovetture e dei veicoli commerciali da parte delle imprese associate.

Per quanto riguarda i veicoli commerciali FIAT Professional, le percentuali di sconto riservate agli associati sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno e vanno da un minimo del 16% sul modello PANDA Van, al 30,5% su DUCATO (percentuali valide in caso di permuta o rottamazione).

Sulle autovetture sono applicate riduzioni variabili per tutti i modelli dei marchi Alfa Romeo, FIAT, JEEP, Lancia e anche Abarth.

Leggi