Photo by Magnet.me on Unsplash

Categorie:
Paghe, Emergenza COVID-19, Formazione

Bando per il sostegno di esperienze formative e per l’inserimento di figure professionali strategiche per lo sviluppo di modelli di business innovativi, inclusivi e responsabili

La CCIAA della Romagna assegna contributi a fondo perduto per lo sviluppo delle competenze più richieste dalle aziende e per promuovere modelli di business innovativi, inclusivi e responsabili per una maggiore competitività, mediante l’inserimento di nuove figure, anche high skills.

L’iniziativa ha lo scopo di aiutare le imprese nello sforzo di rigenerazione e cambiamento post Covid-19, per ritrovare una nuova stabilità e capacità competitiva.

Ambiti di intervento

Iniziative progettate/realizzate dalle imprese per la sicurezza della ripartenza, la formazione, l’aggiornamento, il riorientamento delle competenze nella fase di gestione dell’emergenza e per il rilancio produttivo, attraverso le seguenti leve:

Linea A “Inserimento in azienda di risorse umane funzionali al rilancio produttivo": contributi per tirocini extracurriculari, contratti di apprendistato o assunzioni a tempo determinato di almeno 3 mesi ovvero a tempo indeterminato per innovare la gestione del lavoro e i processi aziendali con l’inserimento di nuove competenze legate alle seguenti tematiche:

  • digitalizzazione d’impresa
  • innovazione di processo o di prodotto
  • economia circolare, sostenibilità ambientale e sociale (Responsabilità sociale d’impresa)
  • sviluppo di modelli organizzativi innovativi
  • internazionalizzazione e penetrazione dei mercati stranieri
  • strategia aziendale per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza nei luoghi di lavoro
  • introduzione di nuove figure high skills per l’innovazione d’impresa.

Linea B “Formazione delle competenze presso le imprese per la ripartenza e la resilienza": contributi per azioni finalizzate alla crescita delle competenze in materia di:

  • formazione e/o assistenza per la salute e sicurezza;
  • formazione e/o assistenza per l’organizzazione del lavoro;
  • formazione e/o assistenza per le competenze strategiche;

Linea C “Realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento": effettuati nel periodo 01/01/2021 - 30/9/2021, con durata minima di 70 ore svolte nel predetto periodo, delle quali almeno il 50% in presenza presso l’impresa.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per:

Linea A: tirocini extracurriculari, contratti di apprendistato, assunzioni a tempo determinato/indeterminato sottoscritti a partire dal 1/1/2021 e della durata di almeno tre mesi per i contratti a termine a titolo oneroso;

Linea B: servizi di assistenza e/o formazione professionale coerente con le finalità del bando.

Linea C: viene attribuito, in presenza delle condizioni descritte all’art. 2 del bando, un contributo a forfait nella misura indicata all'art. 3.

Tutte le spese devono essere inerenti a oneri di competenza del 2021 e documentate da fatture emesse a partire dal 1/1/2021al 30/11/2021, pagate entro la data di trasmissione della rendicontazione.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese attive, con sede/unità locale nelle province di Forlì-Cesena e Rimini, in regola con gli obblighi contributivi, con il pagamento del diritto camerale, senza contratti di fornitura con la Camera di Commercio.

Esclusivamente per la Linea C: siano iscritte nel Registro nazionale alternanza scuola-lavoro: http://scuolalavoro.registroimprese.it

Natura ed entità dell'agevolazione

I contributi avranno un importo massimo di:

  • 3.000,00 euro per la Linee A o B, elevabile di ulteriori 200,00 euro – forfettari- in caso di inserimento in azienda tramite contratto di apprendistato di persona/e diversamente abile/i certificata/e ai sensi della Legge 104/92 .
  • euro 700,00 per la Linea C, elevabile di ulteriori 100,00 euro – forfettari- in caso di inserimento in azienda di studente/i diversamente abile/i certificato/i ai sensi della Legge 104/92.

Per la linea A i contributi saranno assegnati come riportato dalla tabella.

Per la linea B il contributo è pari al 50% delle spese sostenute sarà assegnato alle imprese che, sia in fase di presentazione dell’istanza che in fase di rendicontazione, avranno sostenuto spese non inferiori a euro 1.000,00.

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00 ulteriore rispetto ai limiti di cui al comma 2 nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

Presentazione delle domande

E’ ammessa per ciascuna impresa un’unica istanza di contributo. Le richieste devono essere firmate digitalmente e trasmesse in modalità telematica, attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 8:00 del 01/07/2021 alle ore 21:00 del 15/09/2021 salvo chiusura anticipata dei termini per esaurimento fondi. Il portale per il caricamento delle domande sarà accessibile solo a partire dalle 8.00 del 1/7/2021.

Per ulteriori approfondimenti potete scrivere a credito@confartigianato.fo.it, sarete ricontattati.