News Fiscale e Tributario

Le informazioni per ogni categoria di mestiere.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Plafond più elevato nel 2021 per il bonus mobili. La novità è arrivata con la legge di Bilancio 2021 che, nel confermare la detrazione IRPEF del 50% fino al 31 dicembre di quest’anno, ha anche aumentato da 10.000 a 16.000 euro l’importo massimo della spesa su cui calcolare la detrazione fiscale. Per gli acquisti effettuati fino a fine 2021, il beneficio deve essere collegato a lavori iniziati dal 2020. L’aumento del tetto di spesa dà una nuova occasione a chi ha avviato i lavori lo scorso anno e ha già speso tutto il precedente plafond di 10.000 euro: con la nuova soglia di 16.000 euro, nel 2021 saranno agevolabili spese per ulteriori 6.000 euro.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Dall'1.1.2021 il tasso di interesse legale passa dal 0,05% al 0,01%. In particolare, la variazione ha effetto per la determinazione degli interessi dovuti in sede di regolarizzazione delle violazioni tramite il ravvedimento.

Contestualmente alla riduzione del tasso legale sono stati "rivisti" i coefficienti utilizzabili per la determinazione dell'usufrutto.

Photo by De an Sun on Unsplash

Categoria:
Fiscale e Tributario

Con la legge di bilancio 2021 (L. 178/2020) è stato introdotto il regime di esenzione IVA con diritto alla detrazione dell’imposta (c.d. operazioni ad aliquota “zero”), sino al 31 dicembre 2022, per:

- le cessioni della strumentazione per diagnostica COVID-19 e le prestazioni strettamente connesse;
- le cessioni di vaccini anti COVID-19, autorizzati dalla Commissione europea o dagli Stati membri, e le prestazioni di servizi strettamente connesse.

Nel frattempo, i beni destinati al contrasto e al contenimento dell’emergenza da COVID-19, tassativamente individuati dall’art. 124 del DL 34/2020, non possono più beneficiare di tale agevolazione, essendo soggetti, dal 1° gennaio 2021, all’aliquota IVA del 5% (n. 1-ter.1 della Tabella A, parte II-bis, del DPR 633/72).

Leggi

Categoria:
Fiscale e Tributario

A partire dal 13 gennaio 2021 i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, fruibili nell’area riservata, sono disponibili anche agli utenti persone fisiche la cui identità digitale è autenticata tramite la carta di identità elettronica (CIE). Lo ha previsto l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 8160 del 12 gennaio 2021. Anche chi non dispone delle credenziali dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione o di SPID potrà accedere all’area autenticata dei rispettivi siti internet tramite la CIE, la Carta d’Identità Elettronica.