News Fiscale e Tributario

Le informazioni per ogni categoria di mestiere.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Con effetto dal 1° gennaio di quest’anno, la legge di Bilancio 2024 ha modificato le regole di tassazione per le locazioni turistiche brevi (inferiori a 30 giorni), incrementando l’aliquota della cedolare secca dal 21% al 26%, ferma restando la facoltà del contribuente di applicare l’aliquota previgente del 21% su una unità immobiliare a sua scelta. In alternativa, il contribuente può scegliere di applicare le aliquote ordinarie. La cedolare secca è sostitutiva dell’IRPEF ordinaria e delle addizionali regionale e comunale

Categoria:
Fiscale e Tributario

È tempo di acconto IMU: entro il 17 giugno (il 16 cade di domenica) va effettuato il versamento dell'acconto 2024 (o il versamento unico per l’anno 2024). Prima di effettuare i calcoli dell'imposta è utile fare una panoramica sulle esenzioni vecchie, nuove e prorogate. In alcuni casi gli immobili non sono esenti in modo espresso oppure l'esenzione, già esistente nella “vecchia IMU”, non è stata confermata dalla normativa in vigore. Da ricordare, infine, che le norme che stabiliscono esenzioni sono di stretta applicazione e non sono suscettibili di interpretazione analogica o estensiva.

Categoria:
Fiscale e Tributario

La legge di conversione del decreto Agevolazioni fiscali rafforza la stretta sui bonus edilizi. Oltre ad eliminare le residue possibilità di cessione dei crediti, viene introdotto l’obbligo, per le spese sostenute nel 2024, di spalmare in dieci anni le detrazioni relative al superbonus, al bonus barriere architettoniche, al sismabonus e al sismabonus acquisti. Viene poi bloccata la possibilità di cedere le rate residue non ancora fruite relative al superbonus e ai bonus “minori”. La legge prevede altresì diverse disposizioni di proroga e novità per i bonus Transizione 4.0, il credito di imposta Transizione 5.0, il contraddittorio preventivo e il ravvedimento speciale.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Scadenza in vista, al 31 maggio 2024, per i contribuenti che hanno deciso di far pace con il Fisco: sono, infatti, chiamati alla cassa quanti hanno presentato istanza per accedere alla rottamazione quater. I contribuenti devono procedere con il pagamento della quarta rata, prevista per l’annualità 2024. Si potrà fruire sempre degli ulteriori cinque giorni di tolleranza, senza incorrere in sanzioni o perdere i benefici della definizione agevolata, effettuando il pagamento entro mercoledì 5 giugno.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Con riferimento all’accertamento sintetico, il Ministero dell’Economia e delle finanze ha disposto, con atto di indirizzo del 23 maggio 2024, che l’avvio delle attività applicative conseguenti all’emanazione del D.M. 7 maggio 2024 è differito all’entrata in vigore dei provvedimenti che dispongono le modifiche normative all’art. 38, comma 5, D.P.R. n. 600/1973. Tali modifiche renderanno più esplicita la sottointesa volontà di concentrare il ricorso all’applicazione dell’istituto della determinazione sintetica del reddito fondata sul contenuto induttivo di elementi indicativi di capacità contributiva ai casi nei quali il contribuente ometta di dichiarare i propri redditi, a fronte del superamento di soglie di spesa da determinare.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Entra oggi in vigore il regolamento Ue 2024/1183 dell’11 aprile 2024 che istituisce il quadro europeo relativo a un’identità digitale. Il regolamento mira a garantire il buon funzionamento del mercato interno e a fornire un adeguato livello di sicurezza dei mezzi di identificazione elettronica e dei servizi fiduciari utilizzati in tutta l’Unione, al fine di consentire e facilitare l’esercizio, da parte delle persone fisiche e giuridiche, del diritto di partecipare in modo sicuro alla società digitale e di accedere ai servizi pubblici e privati online in tutta l’Unione.

Leggi