News Fiscale e Tributario

Le informazioni per ogni categoria di mestiere.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Ai fini della fruizione del superbonus per l’installazione di un ascensore esterno all'edificio oggetto di interventi di efficienza energetica, non rileva la circostanza che l'impianto esterno all'edificio oggetto dell'intervento ''trainante'' sia collocato in un'area pertinenziale del predetto edificio atteso che ai fini dell'agevolazione è necessario, in particolare, che siano rispettate le caratteristiche tecniche previste e, dunque, l'intervento possa essere qualificato di abbattimento delle barriere architettoniche. E’ quanto evidenziato dall’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 580 dell’1 dicembre 2022.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Proroga dell’ultima ora per l’invio dell’autodichiarazione sugli aiuti di Stato: con un provvedimento emanato poco più di 24 ore prima della scadenza, l’adempimento è stato posticipato al 31 gennaio 2023. La stessa data viene fissata per il versamento delle somme ottenute in eccedenza. Sono state, dunque, accolte le lamentele di molti professionisti che, negli ultimi giorni a ridosso della scadenza, hanno avuto grosse difficoltà ad accedere al Registro Nazionale Aiuti. Inoltre, le FAQ disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate si sono arricchite di due nuove risposte sul calcolo degli interessi da recupero e su come scomputare gli aiuti successivi.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Con provvedimento n. 439455/2022 del 30 novembre 2022 l'Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello di avviso di intimazione. L’art. 50, comma 2, D.P.R. n. 602/1973 stabilisce che l’espropriazione forzata, se non è iniziata entro un anno dalla notifica della cartella di pagamento, deve essere preceduta dalla notifica di un avviso che contiene l’intimazione ad adempiere l’obbligo risultante dal ruolo entro 5 giorni dalla data della notifica.

L’art. 29, comma 1, lettera e), D.L. n. 78/2010 prevede che la notifica dell'avviso venga effettuata anche nel caso di mancato avvio dell’espropriazione forzata entro un anno dalla notifica dell’avviso di accertamento e degli atti successivi emessi dall’Agenzia delle Entrate a sensi dell'art. 29, comma 1, lettera a), D.L. n. 78/2010.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Il Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2022, ha approvato il disegno di legge recante il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2023 quantificando un fabbisogno di 35 miliardi di euro concentrando gran parte delle risorse disponibili sugli interventi a sostegno di famiglie e imprese per contrastare il caro energia e l’aumento dell’inflazione. In materia fiscale, è stato deciso di estendere la flat tax fino a 85.000 euro per autonomi e partite Iva e di ampliare le misure per la detassazione ai premi dei dipendenti, oltre a intervenire con una “tregua fiscale” per cittadini e imprese. Sul fronte delle pensioni, oltre alla conferma di “opzione donna” rivisitata e “Ape sociale”. Altre risorse sono stanziate per interventi di: riduzione del cuneo fiscale e dell’Iva su alcuni prodotti, aumento dell’assegno unico per le famiglie, agevolazioni sulle assunzioni a tempo indeterminato per donne under 36 e per percettori di reddito di cittadinanza, proroga delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa per i giovani.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Importanti novità per le accise sul carburante. Lo ha previsto il Decreto Legge n. 179 del 23 novembre 2023, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che prevede, la rideterminazione delle aliquote di accisa, concernenti benzina, gasolio e GPL. Le aliquote di accisa della benzina sono stabilite in 478,40 euro per mille litri, a decorrere dal 19 novembre 2022 e fino al 30 novembre 2022, e 578,40 euro per mille litri, a decorrere dal 1° dicembre 2022 e fino al 31 dicembre 2022.

Categoria:
Fiscale e Tributario

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto Aiuti quater, le modifiche alla disciplina del superbonus da ufficiose sono diventate ufficiali. Il nuovo corso è caratterizzato dalla riduzione della percentuale di detrazione per i condomìni, le persone fisiche proprietarie (o comproprietarie) di edifici composti fino a 4 unità immobiliari e gli enti del terzo settore: per le spese sostenute dal 1° gennaio 2023, l’aliquota scenderà dal 110% al 90%. Il superbonus rimane al 110% per gli interventi per i quali la comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA) è stata presentata entro il 25 novembre. Cambia anche il calendario per gli edifici unifamiliari e si allunga a 10 anni il periodo di utilizzo dei crediti fiscali.