News Credito

Le informazioni per ogni categoria di mestiere.

Categoria:
Credito

In allegato, le condizioni valide fino al 31 luglio 2020 per le banche aderenti all'accordo regionale.

I tassi riportati nella tabella e invariati rispetto al mese precedente, sono il frutto della somma fra spread (maggiorazione applicata dagli istituti di credito) ed Euribor (-0,365). Si informa che il gruppo Intesa San Paolo manterrà la convenzione ai soli rapporti storici, non applicandola più ai nuovi rapporti di conto corrente.

Categoria:
Credito

Il Gal L’Altra Romagna disciplina l’attuazione dell’Avviso Pubblico relativo agli interventi previsti nel PSR 2014-2020 - Misura 19 – Azione specifica 19.2.02 – Obiettivo specifico 2 “Facilitare la nascita di imprese extra agricole nelle zone rurali più marginali per contribuire all’occupazione in ambito locale” – Azione specifica 8 “Qualificazione delle microimprese extra-agricole in zone rurali” Focus area P6A “Favorire la diversificazione, la creazione e lo sviluppo di piccole imprese e l’occupazione”, secondo i contenuti definiti nel PSR medesimo e nel Piano di Azione Locale. Il presente bando definisce i criteri e le procedure di attuazione del suddetto tipo di operazione e disciplina la presentazione delle domande di sostegno e pagamento da parte dei potenziali beneficiari e il relativo procedimento. Obiettivo è contribuire alla riqualificazione ed ammodernamento delle imprese extra agricole nelle zone rurali più marginali creando innovazione dell’iniziativa imprenditoriale in settori alternativi a quello agricolo, con interventi di miglioramento del tessuto imprenditoriale locale, favorendo lo sviluppo dell’occupazione, il potenziamento della ricettività turistica e la fornitura di servizi alla popolazione residente.

Requisiti e condizioni:

- 1. essere iscritto alla CCIAA al momento della presentazione della domanda di sostegno; per i liberi professionisti: essere in possesso al momento della presentazione della domanda di sostegno di partita iva rilasciata da parte dell’Agenzia delle Entrate per lo svolgimento dell’attività da attestare tramite presentazione di copia della dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini iva - imprese individuali e lavoratori autonomi, presentata all’Agenzia delle Entrate, dalla quale risulti l’attività svolta, la relativa data di avvio e il luogo di svolgimento della stessa.

- 2. essere in possesso della cittadinanza di uno degli Stati membri dell'U.E.;

- 3. essere un’impresa attiva, non essere in stato di liquidazione o non essere stato soggetto a procedure di fallimento o concordato preventivo nell’ultimo quinquennio dalla data della presentazione della domanda di sostegno; si specifica che il presente requisito non è applicabile ai liberi professionisti;

- 4. i soggetti con obbligo di iscrizione all’ INPS e all’ INAIL devono essere in regola con la posizione contributiva; il requisito sarà verificato in sede di istruttoria della domanda di sostegno e dell’eventuale concessione dell’aiuto. La non regolarità costituirà elemento ostativo all’ammissibilità ed alla concessione. La regolarità contributiva sarà verificata inoltre al momento della istruttoria della liquidazione delle domande di pagamento. Nel caso di impresa costituita in forma di società di persone la verifica della regolarità contributiva include quella delle posizioni individuali dei singoli soci;

- 5. rispettare le norme in materia di prevenzione da infortuni e sicurezza sui luoghi di lavoro;

- 6. non essere destinatario di un ordine di recupero pendente per fondi Comunitari ricevuti in maniera indebita;

- 7. presentare un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA) qualificato da un punteggio superiore ad una soglia minima;

- 8.risultare iscritto all’Anagrafe Regionale delle Aziende Agricole con posizione debitamente validata, secondo le precisazioni di cui al successivo paragrafo 13.1;

- 9. realizzare l’intervento nel territorio del Gal L’Altra Romagna, come riportato in Allegato 1.1. Si richiede che l’impresa, al momento della liquidazione, abbia almeno una propria unità operativa nel territorio del Gal L’Altra Romagna;

- 10. impegnarsi a continuare l’attività e a non alienare i beni oggetto di contributo per il tempo necessario al fine di soddisfare il vincolo di destinazione d’uso, secondo quanto previsto all’art. 71 Reg. UE n. 1303/2013; in caso di società, la durata del contratto societario deve essere pari almeno al vincolo di destinazione degli investimenti.

Si intende per impresa extra-agricola l’impresa che non esercita le attività previste all’art. 2135 del Codice Civile. In particolare in caso di esercizio di una pluralità di attività, l’esercizio di attività agricola non dovrà essere praticata neppure quale attività secondaria.

L’azione specifica A.2.3.8 è applicabile su tutto il territorio del Gal L’Altra Romagna così suddiviso:

- Aree ad agricoltura intensiva e specializzata (zone B) ovvero: Comune di Borghi, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Civitella di Romagna, Dovadola, Meldola, Modigliana, Montiano, Roncofreddo; Comune di Castel Bolognese (parzialmente), Faenza (parzialmente), Riolo Terme.

- Aree rurali con problemi di sviluppo (zone D) ovvero: Comune di Bagno di Romagna, Galeata, Mercato Saraceno, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Sarsina, Sogliano al Rubicone, Tredozio, Verghereto, Comune di Brisighella, Casola Valsenio.

Condizioni

Ai fini del presente bando sono ammissibili tipologie di costi per spese materiali e immateriali purché funzionali e riconducibili alle attività sovvenzionabili, di seguito esplicitate:

- a) costi di realizzazione del progetto (investimenti specifici legati allo sviluppo del progetto, quale: forniture, spese per materiale o piccoli investimenti fisici riconducibili al progetto);

- b) ristrutturazione di immobili destinati all’attività aziendale, eccetto la manutenzione ordinaria;

- c) arredi funzionali all’attività;

- d) strumenti, apparecchiature, macchinari, attrezzature funzionali al processo di sviluppo aziendale;

- e) impianti, attrezzature per la lavorazione/trasformazione/conservazione dei prodotti e/o servizi offerti o somministrati. I prodotti aziendali non devono essere, in entrata ed uscita, produzioni di cui all’allegato 1 del Trattato che istituisce la Comunità Europea (Art. 32);

- f) investimenti funzionali alla vendita delle produzioni/servizi aziendali;

- g) veicoli con relativi loro allestimenti purché strettamente funzionali alle attività extra-agricole oggetto del Piano di investimento o solo il loro allestimento;

- h) costi di informazione e comunicazione, quali pubblicazioni, comunicazioni, acquisti di spazi pubblicitari e publi-redazionali su riviste e carta stampata, acquisto spazi e servizi a carattere radiotelevisivo);

- i) realizzazione siti web entro il limite massimo del 10% della spesa;

- l) acquisizione di hardware e software con sistema operativo compatibile nel limite del 20% dell’importo della spesa purché funzionali e riconducibili alle attività (acquisto combinato; si intende combinato l’acquisto contestuale di hardware e software);

- m) investimenti immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici specialistici e/o acquisizione di brevetti/licenze, entro il limite massimo del 10% della spesa;

- n) spese generali massimo 10%, tra cui le spese sostenute propedeutiche alla predisposizione del PSA, quali onorari di professionisti e consulenti. Per risultare ammissibile il PSA dovrà essere di un importo superiore a Euro 15.000 fino a un importo massimo di Euro 50.000.

Non risultano ammissibili investimenti avviati in data antecedente o uguale a quella della domanda di sostegno.

Il sostegno è concesso nella percentuale del 40% sull’ammontare complessivo della spesa ammissibile nel caso di microimprese e PMI in forma singola.

Le risorse finanziarie allocate a favore del presente bando ammontano a Euro 160.000.

È possibile elevare la percentuale al 60% nel caso di microimprese e PMI in forma singola che realizzano l’intervento in zone soggette a vincoli naturali o altri vincoli specifici oppure in caso di progetti presentati da giovani con età non superiore a 40 anni. Le domande potranno essere presentate al GAL L’Altra Romagna a decorrere dal 7 MAGGIO 2020 entro il 9 NOVEMBRE 2020 ore 17.00 del predetto giorno di scadenza, pena l’inammissibilità. Esse dovranno essere presentate utilizzando il Sistema Informativo Agrea (SIAG).

Tra le modalità di compilazione, sottoscrizione e formalizzazione delle domande, saranno considerate ammissibili, ai fini del presente bando unicamente le seguenti

1. FIRMA AUTOGRAFA SU SUPPORTO CARTACEO - Presso CAA autorizzato da Agrea che protocolla direttamente su sistema SIAG

2. FIRMA DIGITALE - Il beneficiario produce la domanda sul sistema e firma digitalmente il documento PDF con la propria Autorità di certificazione. Il file della domanda firmata digitalmente viene caricato sul sistema SIAG. Il momento di formalizzazione coincide con l’ordine dato al Sistema di protocollare la domanda precedentemente caricata (modalità riservata agli “utenti internet” in possesso di un certificato di “Firma Digitale”)

Per informazioni contattare l'ufficio credito


Categoria:
Credito

In allegato, le condizioni valide fino al 31 maggio 2020 per le banche aderenti all'accordo regionale. I tassi riportati nella tabella e invariati rispetto al mese precedente, sono il frutto della somma fra spread (maggiorazione applicata dagli istituti di credito) ed Euribor (-0,263). Si informa che il gruppo Intesa San Paolo manterrà la convenzione ai soli rapporti storici, non applicandola più ai nuovi rapporti di conto corrente.