Categoria:
Autotrasporti

Si comunica che il MIT ha pubblicato sul proprio sito, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il decreto direttoriale che da il via agli incentivi 2023 per l’acquisto di mezzi ecologici e tecnologicamente avanzati.

Il decreto attua gli stanziamenti previsti dal DM Infrastrutture e Trasporti 1 dicembre 2023 n. 196 pubblicato in G.U. n. 14 del 18-01-2024 che prevede risorse per 25 milioni di euro, a valere sull’annualità 2023.

Con il decreto attuativo, firmato dal Direttore Generale Sicurezza e Autotrasporto Ing. Di Santo, vengono fissate le modalità di funzionamento e le date per la presentazione delle domande e la rendicontazione delle stesse con il perfezionamento dell’investimento. Nello specifico si evidenzia che il decreto, che mira ad incentivare l’acquisto di mezzi ecologici e tecnologicamente avanzati, contrattualizzati a partire dal 19 gennaio 2024, favorendo il processo di rinnovo del parco veicolare in senso maggiormente eco sostenibile e valorizzando l’eliminazione dal mercato dei veicoli più obsoleti, fissa le seguenti date:

- presentazione domande dalle ore 10:00 del 4 marzo 2024 alle ore 16:00 del 22 marzo 2024.

- rendicontazione dalle ore 10.00 dell'8 aprile 2024 alle ore 16.00 del 31ottobre 2024 per le seguenti tipologie di investimenti:

• acquisto di veicoli diesel Euro 6 solo a fronte di una contestuale rottamazione di automezzi commerciali

vecchi pari o superiore a 7 tonnellate (da un minimo di 7.000 euro a un massimo di 15.000 euro)

• acquisto di veicoli commerciali leggeri Euro 6 step E ed Euro 6 E di massa complessiva a pieno carico pari o superiore alle 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate, con contestuale rottamazione dei veicoli della medesima tipologia (3.000 euro)

• acquisto di veicoli a trazione alternativa ibridi, elettrici, CNG e LNG (da un minimo di 4.000 a un massimo di 24.000 euro, a cui si aggiungono 1.000 euro in caso di rottamazione contestuale di un mezzo obsoleto)

• acquisto di rimorchi e semirimorchi adibiti al trasporto combinato ferroviario o marittimo

• acquisizione di rimorchi, semirimorchi e equipaggiamento per autoveicoli speciali superiori alle 7 tonnellate allestiti per trasporti ATP e sostituzione delle unità frigorifere/calorifere.

L’impresa di autotrasporto può presentare una sola domanda che può comprendere diversi tipi d’investimento nel limite massimo finanziabile fissato complessivamente in 550.000 euro per azienda. L’importo massimo ammissibile è omnicomprensivo per la totalità dei veicoli acquisiti dall’impresa che richiede il beneficio. La domanda dovrà essere presentata solo tramite PEC del richiedente ed indirizzata a:

ram.investimenti2024@legalmail.it. Il modello di istanza sarà fornito in apposito formato informatico sul sito del soggetto gestore RAM.

Documenti