Categoria:
Fiscale e Tributario

Con effetto dal 1° gennaio di quest’anno, la legge di Bilancio 2024 ha modificato le regole di tassazione per le locazioni turistiche brevi (inferiori a 30 giorni), incrementando l’aliquota della cedolare secca dal 21% al 26%, ferma restando la facoltà del contribuente di applicare l’aliquota previgente del 21% su una unità immobiliare a sua scelta. In alternativa, il contribuente può scegliere di applicare le aliquote ordinarie. La cedolare secca è sostitutiva dell’IRPEF ordinaria e delle addizionali regionale e comunale